L'isolamento di un solaio è un aspetto molto importante nell'ambito dell'efficienza di un involucro edilizio in quanto necessita di un'attenta progettazione che tenga conto non solo dei valori di trasmittanza, ma anche di quelli in termini di resistenza meccanica del materiale dovendo questo sopperire a prestazioni di compressione trattandosi di un piano di calpestio.
RISPARMIO
ENERGETICO
studio_tr3022015.jpg
Suggerimenti
Home
studio_tr3022014.jpg studio%20tr3%20mail.jpg studio_tr3022013.jpg facebook%20logo.jpg studio_tr3022012.jpg google%20maps.jpg
Società
Competenze
Architettura
Ingegneria
Topografia
Catasto
Direzione Lavori
Green Tr3
Attestati Energetici
Risparmio Energetico
Detrazioni Fiscali
Opere
Geo di Ceranesi
La "Guardia"
Download
Privacy
Dove Siamo
... per l'ambiente
L'isolamento dei solai è un intervento imprescindibile nel caso di nuova edificazione se si vuole mantenere l'involucro perfettamente indipendente dal clima esterno o comunque dai locali confinanti, siano questi abitativi o meno, ed è consigliabile nel caso di ristrutturazioni laddove le altezze interne esistenti lo permettano (dal momento che tale intervento comporta un incremento dello spessore del solaio) e in caso di esito positivo delle verifiche strutturali del solaio esistente in virtù del se pur modesto incremento di carico.

L'intervento consiste nella posa di lastre battentate in polistirene estruso di spessore variabile tra i 7 e 10 cm a seconda delle condizioni esterne ai locali da isolare (locali freddi ma chiusi come sottotetti o cantine piuttosto che ambienti aperti come un loggiato o terrazzo), fissate con rete zincata a maglie esagonali dello spessore di 1,5 mm e tasselli, completato superiormente con massetto in calcestruzzo dello spessore di 4 cm sul quale poi verrà realizzata la nuova pavimentazione.

I materiali che vengono impiegati per isolare un solaio, oltre alle lastre battentate in polistirene ideali quando si interviene su di una superficie piana, possono essere diversi in relazione al tipo di struttura portante del solaio.

Nel caso, per esempio, di un solaio in acciaio o legno, composto da un intreccio di orditure principali e secondarie, si possono utilizzare pannelli di lana di roccia inseriti negli interstizi creatisi tra gli elementi strutturali.

Questa soluzione è utile a contenere l'entità dello spessore totale di un solaio nei casi in cui si abbiano vincoli dovuti alle altezze di piano.

Se, infatti, si considera un solaio di nuova edificazione, sommando gli spessori dovuti a struttura, isolante, sottofondo e pavimento, si raggiungono spessori totali di 40 cm.

Altri materiali di possibile utilizzo sono, ad esempio, il sughero, l'argilla espansa, il poliuretano espanso.

E' importante il campo di applicazione dell'isolamento; laddove, infatti, il solaio sia in prossimità di zone umide è importante che l'isolante abbia anche ottime prestazioni di resistenza all'umidità.
isolamento solai
Risparmio Energetico
Serramenti a Taglio Termico
Isolamento Coperture
Isolamento a "Cappotto"
Isolamento Solai
Impianto Fotovoltaico
Impianto Solare Termico
Impianto Eolico
Impianto a Pavimento (caldo/freddo)
Valvole Termostatiche
Caldaia a Condensazione
Isolamento Muri Perimetrali
Impianto Trattamento Aria